2013-10-13 16:15:00

Come Territorio della Cisl Scuola Brescia Valle Camonica, abbiamo deciso di organizzare questa iniziativa per diversi motivi:

•                      negli ultimi anni sono state svariate le occasioni di confronto su temi collegati alla valutazione, anche con l'esternazione di pareri contrastanti tra loro;

•                      la tematica va affrontata in maniera chiara, pratica, completa da chi valuta quotidianamente... prima che altri la impongano dall'alto!

Alla valutazione abbiamo deciso di affiancare altri temi che, negli ultimi anni, hanno complicato il quadro entro cui l'istruzione e la formazione operano: prove Invalsi, BES (Bisogni Educativi Speciali), Progetto Vales...

Il tema della valutazione è complesso, delicato e ricco di molte sfaccettature: autovalutazione, eterovalutazione, valutazione degli apprendimenti, valutazione formativa, merito, valutazione inclusiva,...

Il titolo scelto, Dire...Fare... Valutare, racchiude la modalità operativa con la quale intendiamo affrontare le questioni sopracitate:

•                      rievocando un momento ludico della nostra infanzia, intendiamo superare le strumentalizzazioni, operate da più parti, andare oltre la leva punitiva con cui spesso la si analizza per sprigionarne la leva strategica. La leva strategica può, infatti, risultare funzionale al rilancio del sistema di istruzione e di formazione, al monitoraggio dell'intero sistema e di ciascuna scuola, ad orientare la politica scolastica e la singola offerta formativa;

•                      il titolo vuol essere anche un monito alla ricaduta pratica e concreta! Vogliamo intervenire efficacemente sul tema!

Negli ultimi anni molte norme hanno introdotto o modificato “dall'alto” tali questioni delicate! Gli unici interventi che hanno inciso sono stati introdotti grazie all'attenzione delle Organizzazioni Sindacali Nazionali, ma non è stato più utilizzato lo strumento della sperimentazione, per introdurre progressivamente riordini o riforme. Noi, oggi intendiamo proporre l'avvio di un percorso di coinvolgimento del mondo dell'istruzione e della formazione, per ragionare attorno a questi temi in maniera costruttiva. Utilizzeremo tutti i canali a nostra disposizione, per ascoltare la scuola e renderla attivamente partecipe: newsletter settimanale, mail dedicata (valutare.scuola@gmail.com), assemblee territoriali, incontri di confronto, laboratori, siti regionale (www.cislscuolalombardia.it) e nazionale (www.cislscuola.it), Twitter (@CislScuolaBS). Intendiamo coinvolgere con un impegno concreto tutti, a tutti i livelli, per proporre la costruzione di un certo tipo di valutazione, nella scuola e per la scuola.

Di seguito solo alcune provocazioni.

INVALSI Dalla prima sistemazione organica della materia, con l'emanazione del D.Lgs .258/1999 (attuazione Art. 21 della Legge 59/98), i diversi governi hanno introdotto modifiche e sistemazioni, fino ad arrivare a classificare le rilevazioni Invalsi come “attività ordinaria di istituto”.

Quale uso fare degli esiti di tali rilevazioni? I risultati sono veramente analizzati dalle istituzioni scolastiche? Come rendere la lettura funzionale e non punitiva?

BESCon la Direttiva del 12/12/2012 si è passati da una logica dell'integrazione a quella del riconoscimento del bisogno diffuso. Grazie all'intervento delle OO.SS si è riusciti a rinviare all'anno scolastico in corso la scadenza degli adempimenti, per evitare che si riducesse l'operazione BES ad una mera deriva burocratica. 

Come evitare che tali impegni restino solo sulla carta? Si configura veramente come un'opportunità per tutti o solo un carico di lavoro aggiuntivo per alcuni? Come evitare il rischio che l'individuazione dei BES diventi  una facilitazione al raggiungimento del titolo di studio? Come renderla uno strumento veramente efficace per l'inclusività? Da docenti non operiamo forse in tale ottica da sempre prima di stendere la programmazione? Allora, perché evidenziare tale attenzione? Questi alcuni interrogativi (senza entrare nel dettaglio della questione “merito”, più volte enunciata dai vari governi), per attivare un confronto.

Prossimamente proporremo anche gli interventi dei  relatori convenuti (Francesco Scrima Segretario Generale Cisl Scuola; Marco Rossi Doria Sottosegretario MIUR; Damiano Previtali Componente Comitato Vales; Giancarlo Cappello Direttore Ufficio Studi Cisl Scuola; Silvio Colombini Segretario Generale Cisl Scuola Lombardia).

Vi invitiamo, pertanto, ad apportare il Vostro contributo attraverso la mail dedicata: valutare.scuola@gmail.com


Introduzione al convegno del segretario generale CISL Scuola BS ValleCamonica, Luisa Treccani

Venerdì 4 Ottobre 2013, Auditorium Via Balestrieri - Brescia

Categoria: